Vellutata di sedano rapa, carota nera (viola) e rosmarino | Aspettando la Primavera

vellutata sedano rap, carote nere e rosmarino

In genere non ho fretta, riesco a godermi le stagioni con i suoi tempi ma quest’anno al sud, l’inverno si è fatto un po’ desiderare. Febbraio è stato mite e in campagna ho raccolto tanti fiorellini. Già un mese fa, il 7 febbraio (data di scatto di queste foto) il bulbo di giacinto era fiorito, il mandorlo in fiore e le prime margheritine facevano capolino tra le erbette selvatiche.

Ho conservato le foto in una cartella dedicata alla primavera, marzo pazzerello però ha deciso di nevicare al nord e di piovere a sud. Oggi voglio sfidarlo, non rimando la pubblicazione del post, voglio pensare che sia il momento giusto.  Non propongo mica gelati, ghiaccioli o granite… La ricetta di oggi è pur sempre un comfort food, una vellutata di stagione con sedano rapa e udite udite la carota nera (viola).

Sono riuscita finalmente a trovarla, nella ricetta ne ho utilizzata poca per ottenere questo colore lilla che si unisce al mio progetto delle vellutate colorate (promesso che adesso farò una pausa con le vellutate e dalla prossima settimana arrivano ricette e DIY a tema pasquale), ma voi potete utilizzare anche due/tre carote nere intere, ne uscirà un bellissimo color prugna/viola.

Questa vellutata è di una bontà unica, in poco tempo è diventata una delle mie preferite. Ho decorato con i fiori di rosmarino bio che volevo utilizzare da quando ho scoperto essere commestibili, quale migliore occasione.

spring - flower - primavera (1)

spring - flower - primavera (5)

 

5.0 from 2 reviews
Vellutata di sedano rapa, carota nera (viola) e rosmarino
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Per 2 persone
Author:
Ingredients
  • olio extravergine di oliva
  • acqua o brodo vegetale
  • 1 cipollotto
  • rosmarino
  • 230 g di patate
  • 270 g di sedano rapa
  • carota nera (viola) qb
  • pepe nero
  • sale
  • fiori di rosmarino bio – non trattati
  • yogurt greco (facoltativo)
Instructions
  1. Come prima cosa fate bollire l’acqua.
  2. In un altro tegame dai bordi alti mettete due cucchiai di olio, il rosmarino e lasciate appassire un cipollotto tagliato a rondelle.
  3. Aggiungete il sedano rapa, le patate e la carota nera (viola) pelati e tagliati a pezzetti, lasciate cuocere per un paio di minuti.
  4. Mettete il pepe nero, coprite con parte dell’acqua calda e lasciate cuocere con il coperchio.
  5. Mescolate spesso, aggiustate di sale e se necessario aggiungere ancora acqua calda.
  6. Dopo 18 minuti circa togliere dal fuoco il tegame e con l’aiuto del minipiner (frullatore ad immersione), cercate di ottenere una vellutata omogenea.
  7. Servite con un filo di olio, fiori di rosmarino bio e se preferite aggiungete yogurt greco.

vellutata sedano rapa e carote nere - viola

spring - flower - primavera (2)

spring - flower - primavera

vellutata sedano rapa e carote nere e rosmarino

spring - flower - primavera (4)

pantone 436

A presto…

Untitledpiccola_zps16874ee6

Comments

  1. says

    Hai fatto bene a sfidare il meteo…prima o poi arriverà la primavera e x il momento è bene non privarsi di colori nel piatto 🙂
    La tua vellutata così delicata è un vero sogno 🙂
    Buon inizio settimana e a presto <3

  2. says

    Simo che bella questa ricetta, e le tue foto sono meravigliose! Così eleganti, luminose e rendono ogni pietanza molto invitante, tanto da voler allungare la manina, afferrare il cucchiaio e assaporare un pochino di questa vellutata davvero speciale! Un abbraccio <3

  3. says

    Simo, per quanto io ami le vellutate – e lo sai benissimo! – questa volta sono rapita da quegli angolini pieni di vasetti, piante, fiori, colori pastello, cosine super belle che mi mettono tanta serenità e incontrano perfettamente i miei gusti! E vedo anche il cappello di paglia estivo… 🙂
    Te lo ripeto ancora e ancora che mi piace quello che fai e come lo fai? Ma sì, non si esagera mai, meglio ribadirlo tutte le volte… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: